Perdere peso con l’olio d’oliva

Essere su un programma di dieta è una sfida con se stessi perché ci sono molte restrizioni per farlo funzionare. Sfortunatamente, alcune persone non capiscono che molte diete sane potrebbero effettivamente aiutarli a perdere peso. Uno dei modi è il consumo di olio d’oliva.

L’olio d’oliva è stato a lungo accreditato come una parte essenziale di un programma di dieta. L’olio d’oliva è ricco di antiossidanti e vitamina E. Consumare regolarmente l’olio d’oliva aiuta a controllare il desiderio di mangiare di più e digerire meglio il cibo.

Tuttavia, va notato che consumare più di 5 cucchiai di olio d’oliva potrebbe essere dannoso per la salute del tuo corpo. Inoltre, l’olio d’oliva non dovrebbe essere riscaldato perché potrebbe produrre tossine.

Ecco tre modi per consumare correttamente l’olio d’oliva per perdere peso rapidamente in modo del tutto naturale:

L’olio d’oliva può essere consumato senza altri ingredienti aggiuntivi. 1 cucchiaio di olio d’oliva prima di fare colazione, il pranzo o prima di coricarsi potrebbe perdere il peso del tuo corpo, e anche in certi momenti, potrebbe abbassare i livelli di colesterolo.Olio d’oliva e limone

Mescolare olio d’oliva con limone è una combinazione perfetta nel vostro programma di dieta. Potresti provare a bere un’acqua tiepida con 1 cucchiaino di olio d’oliva e mezzo succo di limone ogni mattina e vedere il risultato.Olio d’oliva e acqua zuccherata

Il desiderio di uno spuntino deve sempre tormentarti in qualsiasi momento e probabilmente fallirà il tuo programma di dieta. Così, per impedirti di tale desiderio, potresti bere un bicchiere d’acqua di 1 cucchiaio di olio d’oliva e 1 cucchiaio di zucchero.

I risultati sono: L’olio d’oliva è un vero superalimento. Non solo è delizioso in un condimento per l’insalata o condito con la pasta, ma ha proprietà scientificamente provate di perdita di peso e medicinali, che si possono ottenere con tre cucchiai o circa 50 ml di olio d’oliva al giorno.

l corpo di ricerca generale dice che una volta che hai due o più cucchiai al giorno, migliorerai la pressione sanguigna, i livelli di glucosio e il colesterolo buono. Consumare tre cucchiai di EVOO non è comunque sufficiente per iniziare a perdere i chili, in quanto l’effetto di perdita di peso entra in azione quando è combinato con una dieta sana in stile mediterraneo. Questo è ricco di verdure, frutta, legumi e cereali integrali, moderato nel caseificio e povero di carne (circa tre porzioni di carne bianca o pesce alla settimana per le donne e carne rossa solo una o due volte al mese).

Dopo le 16 settimane, la perdita media di peso era di 7 kg, tuttavia le donne perdevano il doppio nella dieta dell’olio di oliva come dieta a basso contenuto di grassi e mostravano anche migliori biomarcatori del cancro al seno, trigliceridi inferiori e livelli più alti del “buono” ” Colesterolo HDL.

Inoltre, quando alle donne è stato chiesto di scegliere la dieta che preferivano, tutti tranne uno hanno scelto la dieta dell’olio d’oliva, poiché hanno trovato il cibo più appetitoso, accessibile e conveniente. Mentre i benefici di essere un peso sano sono particolarmente importanti per le donne che hanno avuto un tumore al seno (il sovrappeso aumenta il rischio di recidiva del cancro), il sovrappeso o l’obesità aumentano il rischio di cancro e altre malattie in generale.

Insomma, la chiave del successo della dieta dell’olio d’oliva è cucinare le verdure con olio d’oliva. Ci sono due ragioni principali per questo. Il primo è che i carotenoidi – i potenti antiossidanti che danno il loro colore all’arancio, al giallo e al rosso e che si trovano anche in abbondanza nelle verdure a foglia verde – hanno bisogno di grasso da assorbire. Si ritiene anche che i nutrienti contenuti nelle verdure crocifere come i broccoli e i cavoli siano meglio assorbiti con l’olio, ma ciò non è ancora stato definitivamente dimostrato.

La seconda ragione è probabilmente più importante: i vegani hanno un sapore migliore con l’olio d’oliva, quindi è probabile che le persone mangino di più. Per chiunque scoraggiato da una dieta a base di meno carne e tre tazze al giorno di verdura, il consiglio è quello di iniziare cenando con tre cene a settimana in cui si combinano verdure, olio d’oliva e un po ‘di amido (patate o pasta integrale o riso). Poi vedi se puoi aggiungere anche dei pranzi.

Mentre questo è uno studio più piccolo, sembra che ci siano alcuni componenti nell’olio di oliva che possono influenzare positivamente la composizione corporea. Uno studio precedente aveva dimostrato che anche la dieta mediterranea nel suo insieme era associata a meno grasso corporeo. Si ipotizza che l’acido oleico, un acido grasso nell’olio d’oliva, regola un enzima che favorisce la perdita di peso.

La quantità di olio d’oliva utilizzata nello studio era di 25 ml, un po ‘meno di 2 cucchiai da tavola, la quantità minima di olio d’oliva necessaria per vedere tutti i benefici degli studi precedenti sull’olio d’oliva.

Mentre lo studio includeva l’olio d’oliva in una scossa che non consiglierei, l’olio d’oliva dovrebbe essere usato sia in cucina (soprattutto per le verdure) e crudo in insalata, piovigginato su formaggio e pane, nonché per la cottura.

La cosa più importante da ricordare quando si utilizza l’olio d’oliva è assicurarsi che sia fresca, cercare la data o la data di raccolta “migliori per”. Inoltre, assicurati di non commettere nessuno di questi errori quando usi l’olio d’oliva.